Se vai a Riga tornerai a casa con le mani al caldo

Visitare un paese e tornare a casa a mani vuote non è da me. Questa volta da Riga sono tornata non solo a mani piene, ma anche a mani calde, o meglio, con le mani infilate in muffole di lana colorata che ho comprato a man bassa per me e per gli amici, grandi e piccini.

La Lettonia ha una lunga e variegata tradizione di muffole di lana tricottate. Qui le muffole, oltre ad avere una chiara funziona pratica (col freddo che fa!), hanno anche significati rituali. Ci sono muffole per occasioni diverse; per esempio ci sono quelle da matrimonio. Ogni guanto rappresenta con i suoi diversi decori una delle quattro regioni della Lettonia e i decori sono simboli, spesso di dei e divinità. Insomma, se torni dalla Lettonia con un guanto come regalo, poi hai anche una storia da raccontare.
Le muffole sono talmente rappresentative della Lettonia, che quando nel 2006 il vertice NATO si è tenuto a Riga, 4500 paia di muffole fatte a mano sono state regalate agli ospiti del summit.

A Riga ho comprato muffole dalle signore che vendono i loro prodotti di lana (muffole, ma anche calzettoni e berretti) sui banchetti della città vecchia, di fianco al duomo. Ma in città trovi le muffole un po’ ovunque e le trovi di tipo diverso e con diversi prezzi. A parte la signora sorridente con il banchetto che mi ha venduto due paia di guanti chiacchierando in un inglese super buffo, a me è piaciuto comprare qualche regalo in un negozio di lana che farebbe la felicità delle ragazze dello Stitch & Bitch. Un negozio, sempre nella città vecchia, con tre stanze tutte dedicate alla lana e ai manufatti di lana e dove, oltre ai guanti, mi sarei comprata scatole rotonde ricoperte di maglia a forma di torta e copri sedie sempre di maglia colorata. Insomma il paradiso delle patite della maglia!

IN PIÚ: sempre a proposito di souvenir, vi diranno che a Riga si compra l’ambra. Ecco, io vi direi di no, e anche alcuni amici lettoni mi hanno detto che non ne vale la pena. Invece se volete acquistare qualcosa di tipico, portatevi a casa una bottiglia di Riga Black Balsam, un liquore a base di erbe che dà il suo meglio bevuto caldo e mischiato a succo di ribes nero e cannella. Per scaldarsi nelle fredde sere invernali.

Taccuino:

Hobbywool
Maza Pils iela, 6
Riga

www.hobbywool.com

About these ads

One thought on “Se vai a Riga tornerai a casa con le mani al caldo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...